Cerca
  • Radio Saba Sound

L’urlo di Munch di Emanuele Aloia è il Disco della Settimana da Lunedi 1 Febbraio

E’ uscito il 29 gennaio 2021 il nuovo singolo di Emanuele Aloia L’urlo di Munch. Il brano arriva dopo Girasoli e Il Bacio di Klimt, pezzo che ha conquistato due dischi di platino piazzandosi alla #20 della classifica FIMI delle canzoni più acquistate del 2020.

L’urlo di Munch rappresenta un nuovo tassello nella carriera del giovane cantautore torinese, che prosegue il suo percorso di metafore legate al mondo della pittura.

Nel 2021 è prevista anche l’uscita dell’atteso primo album di Emanuele Aloia, giovane artista che ora conta un milione di ascoltatori mensili su Spotify.

L’urlo di Munch racconta le difficoltà emotive che stiamo vivendo in questo momento storico e lo fa attraverso le opere più famose dell’800 e ‘900.

In un ossimoro che “dentro ad ogni tuo silenzio” vede contrapposte le grida, sopravvive la speranza e dipinge nuovi scenari, fatti di progetti futuri, tramonti ed infiniti “poi vorrei”.

“Il silenzio di questi mesi è stato assordante. C’era arte anche lì e, per la prima volta, ho provato a dargli un suono, un colore. L’opera di Munch mi ha sempre affascinato fin da piccolo, ogni volta sfogliavo le pagine del mio libro di arte e mentre la prof spiegava la guardavo stregato, chiedendomi che suono avesse quel grido: assordante, stridulo o addirittura armonioso. Mi sarebbe piaciuto riuscire a sentirlo. Chissà in quanti lo hanno immaginato. Oggi sono qui e riguardandolo in questi giorni riesco a sentire una voce: la mia.” (a cura di Simone Zani)



30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti